Shop Mobile More Submit  Join Login
About Literature / Hobbyist Massimo GandolaMale/Italy Recent Activity
Deviant for 7 Years
Needs Core Membership
Statistics 47 Deviations 195 Comments 4,803 Pageviews
×

Newest Deviations

Mature content
L'Intagliatore di Finestre :iconraphaelangel:RaphaelAngel 1 2
Literature
Le Grandi Aquile
Il rapace si era posato appena sull’albero, ma il suo peso l’aveva fatto piegare come se fosse stato un ramoscello stanco, scosso da un’improvvisa tempesta di piume. I suoi occhi gialli si erano fissati sul ragazzo, squadrandolo da destra, poi da sinistra e poi ancora da destra, la prospettiva limitata della sua vista, capace di spaventare i cuori più indomiti. Ma non quelli del ragazzino.
Nessuno usciva di casa durante il giorno delle grandi aquile, tutti si barricavano nelle loro case, come vermi in attesa di essere sviscerati.
Ma Jonas era molto diverso dai suoi concittadini. Il ragazzo aveva disubbidito nuovamente, proprio come quando fissava la finestra, al di fuori della sua classe, soffermandosi sul cielo, con occhi vuoti, perso tra quei calcoli straordinari che erano in grado di reggere le nubi, attaccate all’azzurro dell’atmosfera come figurine su un album. Jonas faceva collezione di quelle nuvole, le annotava sul suo quaderno, con la copertina
:iconRaphaelAngel:RaphaelAngel
:iconraphaelangel:RaphaelAngel 3 6
Literature
One Two
Trans12ione
Un soffio di vento.
Due interferenze.
Due interferenze.
La voce di un bambino giunse alle sue orecchie, spendendo poche parole in una lingua sconosciuta, solo per lui. Una sola voce.
Un soffio di vento.
Due interferenze.
Silenzio.

La creatura aprì gli occhi, fissando col suo vitreo pallore la distesa marina che si estendeva a perdita d'occhio verso l'orizzonte, divorando il cielo con avidità tipica solo dell'oceano.
Il colorito smorto che sembrava fondere il suo mondo con il resto della volta celeste era in pesante disaccordo con quella musica lontana eppure prossima al suo nucleo.
Com'era possibile che vi fosse della musica all'interno di lui? Come potevano esistere ancora delle note quando tutto in quel mondo era stato cancellato, lasciando solo il cielo cinerino e la bonaccia marina del medesimo, insignificante colore.
E quella voce infantile… l'aveva solo immaginata? Anche se davvero fosse stato solo un sogno a svegliarlo da quel suo eterno letargo, anche
:iconRaphaelAngel:RaphaelAngel
:iconraphaelangel:RaphaelAngel 3 6
Literature
La Cattedrale di St. Elias
Oh miei minioni di falso gildo,
vibrate suscettibili di quel miglio.
La Cattedrale di St. Elias;
irta di spine nere come quel rosone
cosce d'arca nexus di putritudine,
viscido e malaticcio tepore.
Fetore.
Al virgulto l'orso comanda,
cranio che scia in ingresso.
Alla Cattedrale di St. Elias;
chi Non Vede è privo di pregiudizi,
blindato non nello sguardo del Solo,
ma nell'attesa della sua ascesa.
Ardesia.
Horror Vacui opale essenza,
io ti riscaldo di litoh
riempito di quella voce
candida e bella,
bella. Bellissima.
Ardi, ardesia che l'anima non aspetta più,
quando si riflette su ogni minuscolo e
insignificante piccolo e asmatico regolo.
E' labirintite questa,
riempita di lito, di catarsi.
Ho visto il caro friso annegare trasportato.
Dai minioni in quel campo di gildo,
Alla Cattedrale di St. Elias.
Il vestimento gracchiante di morte,
quanto dorato è il cuore di lui,
di grana il campo,
Corvi.
Ferma la fermenta,
ho rubato il mattino.
Perché quando il sole sorgerà,
i
:iconRaphaelAngel:RaphaelAngel
:iconraphaelangel:RaphaelAngel 1 2
Literature
Di Guardiani Ricordi e Dei Prima del Sole
Stava colando. Lo potevo vedere, stava colando.
Mi sembrava di trovarmi davanti a qualche strana composizione pittorica. Scorreva come acqua su di una lamina di metallo, scendendo però lenta come olio, facendomi letteralmente impazzire. Non aveva senso che quella sostanza scivolasse sul ghiaccio come se mi prendesse in giro. Non c'era anima viva in quel punto del mondo ed era effettivamente un peccato che quel compito ingrato mi stesse prendendo tanto tempo.
Il cielo era bellissimo, avrei preferito osservare il cielo piuttosto che vedere quella specie di immagine che si faceva sempre più nitida sul ghiaccio opaco, ormai ritirata la sua brillantezza dopo l'ultima aurora, ma non avrebbe avuto alcun profitto farlo. Il cielo poteva essere pur bello quanto voleva, ma non mi avrebbe mai dato le risposte che cercavo al di sotto di quel ghiaccio, su quell'immagine scivolante.
La città mi comparve in tutto il suo splendore, deridendo i mortali al di sotto di me e lasciandomi basi
:iconRaphaelAngel:RaphaelAngel
:iconraphaelangel:RaphaelAngel 1 1
Mature content
La Notte di Una Dura Giornata :iconraphaelangel:RaphaelAngel 4 11
Literature
Bobine di Menzogne
Possibilità
Il Tempo è fatto di infinite possibilità, ma quella possibilità si era esaurita nel Tempo stesso.
Il ragazzino volteggiava nel vuoto, fermo come in un fotogramma, mentre sotto di lui c'era il baratro; tutto era avvolto dalla patina sgretolante tipica di una dimensione che sta per cessare di esistere. Aveva le braccia aperte, lo sguardo rivolto verso il cielo e un sorriso che sembrava odiare e amare allo stesso tempo quel giorno perfetto, in cui il sole malato lanciava su quel mondo morente una scia di cenere luminosa, come se anche esso stesso si fosse stancato di splendere solo per il ragazzino.
Solo.. era l'unica parola che aveva conosciuto in tutta la sua vita, una vita che stava per "non essere mai esistita".
Quella realtà morente restituiva l'immagine di una possibilità distrutta, un Tempo e uno Spazio che stavano collassando su loro stessi, eppure.. in quel singolo fotogramma in cui il piccolo rimaneva sospeso tra il cielo, la scog
:iconRaphaelAngel:RaphaelAngel
:iconraphaelangel:RaphaelAngel 3 29
Literature
Diario Di Un Bimbo - 2
15
Marzo 2071

Oggi sono andato
dal nonnino per chiedergli del Carnevale.
Come sempre mi ha fatto entrare la nonna. Alla nonna piace un sacco
raccontarmi delle cose che il nonnino ha fatto da giovane e anche a me piace
ascoltarla, però preferisco il nonnino.
Il nonnino è sempre molto gentile con me,
perché è vissuto prima delle leggi e allora quando vengo da lui
mi guarda dalla sua poltrona e chiude uno dei suoi tanti libri, poi mi sorride e solo quando sorride io mi avvicino perché mi piace come il nonnino
sorride e lo voglio vedere sorridere prima di abbracciarlo.
Ora vi parlo del nonnino.
Il nonnino è mooooolto vecchio però è anche mooooolto giovane.
Il nonnino gioca sempre con me e mi dice che sono bravo anche se tutti pensano che io sono cattivo. Mi accarezza sempre la testa quando gli dico che sto
leggendo un dizionario e che mi piace un sacco e anche quando gli dico che ho un diario super segreto in cui ci scrivo quello che penso. E
:iconRaphaelAngel:RaphaelAngel
:iconraphaelangel:RaphaelAngel 1 4
Literature
Coaster
Coaster
I
Clank..
II
V'era del vento,
in tutto ciò e nell'ammorbante
barcamenarsi,
V
Delle rotaie sulla luna
in otto girotondi,
gira volti, facce e
Memorie.
V'era anche dell'Oracolo,
pessimo ascoltatore,
viveva per il domani,
moriva il dì precedente.
XIII
E i grigi chiedevan a lui:
"Buon uomo, sa perché siam qui?"
E l'altro che di un buon uomo
manco il sonno deteneva,
rispondeva:
"Non c'è risposta o senso nel tuo richiedere"
E ventuno ancor più grigi venivano:
"Buon uomo, sa dove andiam?"
E l'altro che di un buon uomo
manco la morte poteva aspirare,
reclamava:
"Non c'è risposta o senso nel tuo richiedere"
E allor i più grigi rimbrottavano:
"Buon uomo, dica qualcosa"
"Non esistono risposte od Oracoli!"
Rispondeva dileguandosi, senza lasciar traccia
o più miglior ricordo.
Ma lui che di buon uomo
era tutto composto,
non poteva che saper di più
di quel Clank e di quel Clunk.
XXXIV
Più avanti,
di cin
:iconRaphaelAngel:RaphaelAngel
:iconraphaelangel:RaphaelAngel 6 19
Literature
Diario Di Un Bimbo - Spezzone
9 Marzo 2071
Oggi sono andato a
scuola e c'erano tutti quei bambini che ci avevano il casco. I bambini
che ci hanno il casco sono i cocchi della maestra, ma io non sono un
cocco. Infatti io ho i capelli lunghi. Lunghi fino al culo, anche se
culo è una parolaccia e mamma non vuole che la dica. Gengy
dice che però farsi la vita vendendo il culo che c'hai fa
guadagnare tanti verdoni, così tanti che non li vedi nemmeno
negli alberi tanti verdoni così messi assieme.
A proposito Gengy è
il mio migliorissimo amico. Lui non viene a scuola con me perché
dice che alla scuola ti fanno il casco. Secondo me ha ragione. Però
io non ho ancora il casco e non lo vorrò mai.
A scuola ci sono cose
che ci obbligano a fare come andare a capo. Avete visto sono andato a
capo prima, perché la maestra vuole che andiamo a capo e se
non vai a capo ti prendi un cazzotto sul capo. Semplice no?
Secondo me è una
cosa stupida..intendo andare a capo. Se tutti and
:iconRaphaelAngel:RaphaelAngel
:iconraphaelangel:RaphaelAngel 7 19
Literature
In Principio
In Principio
"Scrivo, immagino, vivo.
Vivo della mia penna, una piuma che è capace di creare le cose, come le parole. Creo come un mago, uno stregone antico e venerando, ma al contempo giovane e stupendamente spontaneo.
Io Nasco. Con un vagito piego la realtà a me, lascio che la mia voce inondi per la prima volta una realtà che mi racchiude, che mi culla a se con le lacrime e le gioie, con il dolore e la felicità, con la diversità di colori che si apre davanti alle mie iridi.
E io parlo! Si..grido, grido e piango, mi è stato fatto il dono della parola, primo me sulla terra, primo pensiero che si fa spazio nella mia neonata mente.
Ed eccomi.
Si. Parlo, voglio creare, nasco con la voglia di trasformare i miei pensieri in realtà; vengo al mondo con il grido di gioia di chi sa guardare fuori da finestre sconosciute.
Tutto nudo non ho pudore, voglio afferrare l'aria, perché l'aria mi sembra solida, la voglio trasformare in me, la desidero in me, la se
:iconRaphaelAngel:RaphaelAngel
:iconraphaelangel:RaphaelAngel 1 2
Literature
Visioni I: Il Succo di Frutta
Il Succo di Frutta
Tirò di nuovo su con la cannuccia.
Era proprio un buon succo. All'albicocca, come piacevano a lui.
Senza la polpa, perché la polpa ti toglie sempre il gusto di finire il succo con il classico rumore che a lui piaceva un sacco.
E poi diciamocelo, la polpa fa schifo.
Spostò gli occhi sul lettino, assorto.
Ecco, quel succo era identico al lettino. Troppo succo dà alla nausea, e se stai troppo sul lettino le gambe non ti funzionano più.
Poteva diventare un'importante legge fisica, perché lui avrebbe fatto il fisico da grande. Si mise a dondolare sulla sedia, continuando a ciucciare il suo ottimo succo e gli occhi scapparono al di fuori della finestra di fianco a lui.
Forse si era sbagliato..quel succo di frutta aveva molto in comune con la finestra. Grazie al succo puoi permetterti di non pensare più nulla per qualche secondo, perché l'albicocca ti annebbia la testa e ti ritrovi solo con un unico pensiero: quanto sia buono e dolce
:iconRaphaelAngel:RaphaelAngel
:iconraphaelangel:RaphaelAngel 1 2
Literature
Il Quotidiano
Il Quotidiano
I
lui, vacuamente, vedeva, Lui.
Neri.
Scorrevano loro, sui bui..
Tetti.
Scivoli, colli, nere i cui..
Retti, Letti.
S'acquattavano, loro (lei), sui
Falsi, Veri.
Del fumo dune,
Fruscii vani,
Cangian le rune,
Miti arcani.
II
Lui, vede,  odiato passato.
Fori.
Schizzano ignari del far burlato..
Ori.
Nero, Bianco, Nero, Bianco amato,
Solo cori.
Del loro giocare col Dannato.
Bei colori.
Dell'occhio sorte,
l'altrui stretta.
Ancor la Morte.
Svetta.
:iconRaphaelAngel:RaphaelAngel
:iconraphaelangel:RaphaelAngel 1 3
Chibi Mau by RaphaelAngel Chibi Mau :iconraphaelangel:RaphaelAngel 0 0 Huki E Moya by RaphaelAngel Huki E Moya :iconraphaelangel:RaphaelAngel 1 3 Chibi Child Knight by RaphaelAngel Chibi Child Knight :iconraphaelangel:RaphaelAngel 0 3

Favourites

Pokemon Pandemonium SPRITE DEX by A-Pinnari Pokemon Pandemonium SPRITE DEX :icona-pinnari:A-Pinnari 438 136 bunch of pokemon la emoticons by Kimi133 bunch of pokemon la emoticons :iconkimi133:Kimi133 559 200
Literature
La notte di X.
Alle nove di sera X era già stata mandata a letto.
Stringeva il suo orsacchiotto e stava cominciando a succhiarsi il pollice nel dormiveglia, quando sentì il rumore del cancello che si apriva e la macchina di suo padre entrare nel vicolo di casa. Quando i suoi genitori cominciarono a parlare tra loro X era già sgattaiolata fuori dalla sua camera e si era appostata sulla cima delle scale. Con il pollice in bocca e i capelli scompigliati, rabbrividì posando i suoi piedi nudi sul marmo freddo.
"Oggi è stata davvero una dura giornata", sentì provenire dalla voce baritonale del padre.
"E guarda, sono arrivate le bollette di luce e gas. Dovremmo rientrarci questo mese, con tutti gli straordinari che ho fatto."
X, dall'alto delle scale, nascosta dall'ombra, annuiva. Gli straordinari dovevano essere quando tornava tardi la notte.  
Eccola la voce acuta e squillante della madre, "C'era così tanto caos oggi al tribunale, ho anche dovuto parlare con un
:iconEvaVsEva:EvaVsEva
:iconevavseva:EvaVsEva 4 23
Literature
Il Narratore
Andrea era seduto su una panchina.
Da un po' stava osservando i passanti. Era incredibile quello che si poteva vedere o sentire restando fermi per un po'. Prendersi un po' di tempo e guardarsi intorno. Il mondo scorreva e proseguiva anche senza di lui.
Centinaia di persone che con lui non avevano nulla a che fare. Che se fosse scomparso o se fosse scappato di casa, avrebbero solo letto, forse, il titolo dell'articolo di giornale. Nessuno avrebbe preso contatto con le autorità affermando di averlo visto.
Andrea era lì, all'aperto, ed in un luogo pubblico. Lui osservava i passanti. Loro non lo notavano nemmeno.
Ognuno chiuso nei suoi problemi. Ognuno incurante delle persone che lo circondavano. Ogni giorno riempirsi la bocca di tante belle parole per poi trasformarsi nei peggiori ipocriti ed egoisti.
In famiglia gli dicevano solo che "il mondo era così", che non si poteva fare niente. La scuola lo schifava: i compagni se ne fregavano. Si ingozzavano di quel mondo senza por
:iconDark-Black-Reaper:Dark-Black-Reaper
:icondark-black-reaper:Dark-Black-Reaper 4 14
Literature
La gioia in principio era...
La gioia in principio era dolore
Nella vita ho imparato a capire
e ad apprezzare tante cose
che magari prima non consideravo.
Ho imparato ad apprezzare
il freddo inverno,
perché senza di esso la natura
non avrebbe riposo.
Ho imparato a capire chi prova odio,
perché in fondo vuole solo
essere amato.
Ho imparato che è tanto bello fare a metà,
perché da soli quel che si ha
non vale niente.
Ho imparato che anche una sola goccia
può far la differenza
e che non è importante solo sapere le cose,
ma conta anche se si ha esperienza.
Ho imparato che anche il silenzio sa parlare,
perché se lo ascolti si sente il battito del cuore.
Ho imparato che chi chiede poco
nella vita è sempre quello che dà di più.
Non per ultimo ho imparato ad apprezzare anche il dolore,
perché senza aver provato quello
non avrei la gioia
di stringerti al mio cuore.
:iconTazunee:Tazunee
:icontazunee:Tazunee 6 13
Literature
E le Foglie in Autunno...
Un tal dì, in via Calatafimi in Lussemburgo, un tale passeggiava quieto. Tal tale passò innanzi ad un parco e si accorse che era Autunno. Pensò quindi che poteva ben essere interessante contar le foglie a terra. Le rosse foglie che gli alberi avevano rifiutato.
1, 2, 3... Cominciò lui.
Quanto era interessante tal fatto!
E talune persone, stupite, si fermavano a chiedere il perché di tale assurda situazione.
64, 65, 66... Non lo so! Rispondeva lui. Mi affascina il rosso, credo.
E delle tali persone, talune si aggiunsero nell'arduo ed autoimposto compito.
Qui sono 167! Quaggiù sono 204! No! 205! Me ne era sfuggita una piccola!
Non vi sto a dire quanto ci volle per percorrere e contare le foglie del primo metro e mezzo...
A tal punto, tal tale, si accorse che più avanti le foglie erano state ammucchiate ai piedi di un albero. Tal spazzino però non si vedeva in giro...
E fu così che tal tale si alzò e disse: io quelle foglie non le conto! S
:iconDark-Black-Reaper:Dark-Black-Reaper
:icondark-black-reaper:Dark-Black-Reaper 1 2
Literature
Genovannega
Venerdì 4 novembre 2011
Genovannega
Vuote
le gocce piovono
di sentimenti
nel fango mescolano
sulle teste inermi
voci, urla e paure
delle genti di mare
di pioggia, si può morir
:iconChristianRagazzoni:ChristianRagazzoni
:iconchristianragazzoni:ChristianRagazzoni 5 4
Literature
Dura Lex, Sed Lex
Personaggi_In_Cerca_d'Autore_-_Episodio_01x01_Dura_Lex_Sed_Lex_dvdrip_©_komixefantasy
Interno di un locale alla moda frequentato dalla crema della società afroamericana, molto frastuono, musica alta, luci soffuse e colorate, il tasso d'alcool e di sudore è alto nell'aria, gli animi si scaldano, come i corpi umidi aspiranti lussuria.
C'è un ragazzo che parla ad una ragazza, lei è un po' alticcia, sembra apprezzare le parole del suo corteggiatore, chissà dove può arrivare la serata.
Un uomo bianco barcolla, rimbalza tra le pareti dei corridoi caleidoscopici, un vertigo di suoni/colori lo avvolge e sbanda, al momento come nella vita, della quale non ha ricordi, solo umori contrastanti e conati di vomito.
L'uomo intercede nel suo labirinto emozionale, scivola e piomba addosso alla coppia, appostata su una scalinata interna del locale, vola un bicchiere per terra, i capelli di lei si scompigliano e lui, ubriaco fradicio, costruisce una risata, frutt
:iconChristianRagazzoni:ChristianRagazzoni
:iconchristianragazzoni:ChristianRagazzoni 3 12
Puppets Cover by sunziba Puppets Cover :iconsunziba:sunziba 21 22 Fantoccio by Malveria Fantoccio :iconmalveria:Malveria 0 4 Lineart: Puppet by Moon-Shaped Lineart: Puppet :iconmoon-shaped:Moon-Shaped 35 18 Adelphios Fakedex by aocom Adelphios Fakedex :iconaocom:aocom 953 365 151 Ricemon by Neoriceisgood 151 Ricemon :iconneoriceisgood:Neoriceisgood 1,853 1,096 Volta la carta by biRghit-saudades Volta la carta :iconbirghit-saudades:biRghit-saudades 1 0 Cyborg by Moon-Shaped Cyborg :iconmoon-shaped:Moon-Shaped 56 14

Activity


deviantID

RaphaelAngel's Profile Picture
RaphaelAngel
Massimo Gandola
Artist | Hobbyist | Literature
Italy
Favourite music genre: Metal (Progressive, Symphonic, Power, Epic)
Favourite music band: Nightwish
Favourite style of art: Fantasy Art
Favourite cartoon character: Alphonse Elric
Favourite books: The Neverending Story - Michael Ende, The Little Prince - Antoine de Saint-Exupéry, The Bartimaeus Trilogy - Jonathan Stroud
Colour: Light Blue
Interests
Tagged by: :icontazunee:

Le regole:
1. È necessario inviare le regole.
2. Ogni persona deve inviare 5 cose su se stessi nel suo Journal.
3. Rispondere alle domande del set tagger per voi e al suo posto create undici nuove domande per le persone taggate.
4. Devi scegliere 11 persone per il tag e posta le loro icone sul tuo Journal.
5. Vai alla loro pagina a dire a loro che sono stati taggati.
6. Non mandare il tag a chi te lo ha mandato.
7. Nessun roba nella sezione tagging su "siete taggati se state leggendo questo". Se leggete questo dovete taggare 11 persone.


5 cose su di me:
1.- Ho un orsetto di peluche che è il mio porta fortuna.
2.- Mi trovo molto più a mio agio coi bambini che non con le persone della mia età.
3.- Sono nictofobico e iperattivo.
4.- Ho un gruppo metal, anche se non si direbbe dalla faccia.
5.- Il mio migliore amico è un piccolo genio di nove anni, straniero.

11 domande per me:

1.- Ti piacerebbe fare un viaggio nello spazio? Certo!
2.- Credi che (L'America) ci nasconda qualcosa sull'esistenza di esseri extraterresti? Anche se lo facesse non ce lo farebbe sapere, quindi non vedo perché preoccuparmene XD.
3.- Ti è mai venuto il desiderio di trasferirti in un altro Pianeta? Molto spesso, anche in un altro mondo o in un'altra dimensione, va bene lo stesso.
4.- Credi che la vita finisca, quando il nostro corpo muore? No, ma non chiedetemi che cosa succeda dopo, tanto non lo so!
5.- Come immagineresti il futuro dell'umanità, nelle profondità del mare o nel cosmo? Nel cosmo, non mi ci vedo con un paio di branchie.
6.- In questo momento, ti stai chiedendo: ma non aveva domande più semplici da proporre? Nu, mi sto chiedendo se chi le ha fatto sia appassionato di spazio o simili.
7.- Hai mai sentito parlare di Nibiru? E' la prima volta che lo sento (Va a cercare su internet).
8.- Secondo te, la vita sulla Terra, è venuta dal mare o dal cielo? Dal mare, ma ritengo molto interessanti tutte le altre teorie. Alcune sono proprio assurde, anche per me, ma piacevoli da leggere sicuramente.
9.- Hai mai espresso un desiderio dopo aver visto la scia di una stella cadente (o meteorite)? Tutte le volte, anche solo per la magia del gesto.
10.- Pensi che essere taggati, sia qualcosa d'interessante o se ne potrebbe fare anche a meno? E' la prima volta che mi succede e sono molto eccitato, anche se ho avuto tempo solo ora di rispondere XP.
11.- Di la verità, è stata dura per te, rispondere a tutte queste domande? Per nulla! E' stato molto divertente.

Vi ho taggati!
:iconmalveria: > :iconsunziba: > :iconbirghit-saudades: > :iconmr-c-soge: >
:iconmoon-shaped: > :iconfuocoakuzo: > :iconsynth91:


11 Domande per voi:

1.- Qual'è la tua passione segreta?
2.- Che nome ti saresti dato/a se avessi potuto sceglierlo?
3.- Se qualcuno ti concedesse un desiderio, uno qualunque, che cosa desidereresti?
4.- Con quale Cartone Animato sei cresciuto/a?
5.- E' appena arrivato il 2012, che cosa ti aspetti da quest'anno?
6.- Ti piace stare in mezzo ai bambini?
7.- Qual'è il tuo libro preferito?
8.- Hai mai assaggiato del cibo italiano in un paese straniero, se sì..non l'hai trovato decisamente poco italiano?
9.- Quale superpotere vorresti?
10.- Quale sarebbe la prima persona su cui useresti il suddetto superpotere (E non vale dire contro di me!)?
11.- Ora che hai risposto a tutte queste domande, stai pensando di odiarmi o ti sto un pò più simpatico?


P.S.: Non ho potuto taggare il numero esatto di persone semplicemente perché non avevo idea di chi taggare XD Sorry!

Groups

Comments


Add a Comment:
 
:iconsaramiaow:
SaraMiaow Featured By Owner Oct 17, 2014  Student General Artist
Auguriiiii!!!ballonsMenInASuitcase 
Reply
:iconraphaelangel:
RaphaelAngel Featured By Owner Oct 20, 2014  Hobbyist Writer
Grazie :)
Reply
:icontazunee:
Tazunee Featured By Owner Oct 17, 2012  Hobbyist Writer
Ciao Massimo (:
:iconmusicnotesplz::sing: Happy Birthday to you.. :sing::iconmusicnotesplz:
:iconfall1-plz::iconfall2-plz::iconfall3-plz::iconfall3-plz::iconfall3-plz::iconfall3-plz::iconfall5-plz:
Reply
:iconraphaelangel:
RaphaelAngel Featured By Owner Oct 17, 2012  Hobbyist Writer
Grazie mille degli auguri^^
Reply
:iconevavseva:
EvaVsEva Featured By Owner Jun 9, 2012  Student Writer
Grazie mille per il fav :heart:
Reply
:iconraphaelangel:
RaphaelAngel Featured By Owner Jun 10, 2012  Hobbyist Writer
Figurati! Tutto meritato :)
Reply
:icondraleria1996:
draleria1996 Featured By Owner May 12, 2012
Ciao Massimooooo!! Sono Valeria! L'ormai "EX" di Giordano, ti riocrdi il Clarinettista dell'anno scorso? :)
Reply
:iconraphaelangel:
RaphaelAngel Featured By Owner May 14, 2012  Hobbyist Writer
Ma ciao^^
Certo che mi ricordo! Che bello vederti su DA! *-*
Mi dispiace che tu è Giò vi siete lasciati >.<
Reply
:icondraleria1996:
draleria1996 Featured By Owner Aug 19, 2012
Dispiace anche a me, anche a desso a distanza di quai quattro mesi... Però, dopo due settimane, subito un altro mi faceva il filo .-.
Stiamo da due mesi...
Cooomunque, Domenica scorsa io e i miei volevamo fare un giro a Bellagio e mi son detta "Chissa se incontro massimo che devo chiedergli una cosa...!" Il giro è saltato: niente parcheggio!!
Va be', te lo chiedo qui: io e il mio ragazzo stiamo cercando di scrivere un libro... Non è sapresti darmi un piccolo consiglio su come iniziare?
PS: com'è andata a finire col tua famoso seguito?
PPS: rispondo adesso perché avevo dimenticato la password :3
Reply
:iconraphaelangel:
RaphaelAngel Featured By Owner Aug 19, 2012  Hobbyist Writer
Il seguito sto continuando a scriverlo, ma non posso pubblicarlo con la vecchia casa editrice perché non mi sta pagando e ora stiamo vedendo come fare per fargli sganciare i soldi che mi deve di diritto (per contratto). Però sto continuando a scriverlo :P.
Per quanto riguarda lo scrivere il libro posso darvi due consigli in primis:
1- Costanza, per scrivere ci vuole molto impegno e molta costanza, quindi è una premessa che bisogna subito attuare.
2- Elasticità. Se non hai voglia di scrivere non scrivere, perché generalmente quello che scriverai non ti piacerà e nella maggior parte dei casi se non piace a te non piacerà nemmeno al lettore.
So che sono due consigli che si scontrano, ma bisogna trovare il giusto equilibrio tra costanza ed elasticità :).
Poi basta la fantasia e un pò di buone idee e il gioco è fatto. Se avete bisogno di altri consigli nello specifico non esitate a chiedere ;)
Reply
(1 Reply)
Add a Comment: